Vediamo insieme come sfruttare la Blue Hour per i nostri scatti di Street Photography!

235 views

Eccoci tornati ad un nuovo articolo appartenente alla categoria “Punti di Interesse“. Oggi vi parlo della possibilità di poter sfruttare un momento molto particolare del giorno, un momento conosciuto da moltissimi fotografi come il migliore per poter scattare le fotografie. Stiamo parlando della Blue Hour (ora blu), quel lasso di tempo che si frappone tra il tramonto e la notte e che offre una qualità/colore della luce molto interessante. Ma come possiamo sfruttarlo per le nostre fotografie di strada?


Blue Hours e Street Photography: come sfruttare al meglio questo momento

Sappiamo tutti bene che la Blue Hour è un momento meraviglioso per ogni fotografo esistente in questo pianeta. I colori caldi del tramonto si uniscono al blu del cielo dando vita ad un miscuglio di cromie veramente eccezionale. Tale lasso di tempo è maggiormente apprezzato da chi pratica fotografia di paesaggio per svariati motivi, ma può offrire anche delle ottime possibilità di scatto anche a chi ha intenzione di sfruttare questo momento per altri generi (come ad esempio la Street Photography).

© Gianluca De Dominici

Penso ormai abbiate capito che la mia produzione fotografica si basa principalmente su scatti in bianco e nero. Esiste però un momento in cui anche io vengo attratto dal colore, soprattutto dall’idea della sovrapposizione tra luce artificiale e luce naturale. Quel momento è proprio quello della Blue Hour dove, tramite l’accostamento di colori come il giallo/arancione dei lampioni e il blu del cielo, si possono tirare fuori scatti cromaticamente equilibrati e godibili.


Questo è possibile perché l’arancione e il blu sono colori complementari, cioè colori che, pur stando opposti nella ruota dei colori, se uniti, si amalgamano bene e si sostengono a vicenda. Ma, anche togliendo queste implicazioni tecniche, notiamo fin da subito il come stiano molto bene insieme essendo colori molto saturi e piacevolmente avvolgenti. Potrei andare avanti per ore, ma tendenzialmente si potrebbe dire che la Blue Hour è perfetta per creare scatti formati da due/tre colori massimo con pochi soggetti nella nostra inquadratura.

Alex Webb: il re dell’accostamento cromatico

Quando parliamo di accostamento cromatico tra luce artificiale e naturale, durante la Blue Hour nello specifico, non possiamo non fare riferimento ad un maestro di questa tecnica: ovvero Alex Webb. Abbiamo già parlato di lui nella sezione “Autori“, ma in questo articolo cade a fagiolo perfettamente poiché, molti dei suoi scatti, si avvalorano di questo miscuglio di fonti luminose.

© Alex Webb

Alex Webb sa perfettamente sfruttare questo lasso di tempo e. grazie anche ad una composizione convincente, riesce a creare degli scatti dal forte impatto estetico ed emotivo.


E’ ovvio che, in questi casi, si avranno maggiori difficoltà nella messa a fuoco e saremo costretti ad alzare gli ISO per non andare incontro a scatti troppo bui, però è un sacrificio che possiamo tranquillamente fare per poter costruire delle fotografie molto convincenti e particolarmente godibili.

Quindi non vi resta che attendere l’ora blu per poter scattare le vostre fotografie di strada! Mi raccomando, osservate con attenzione la luce e componete con molta calma, prima o poi riuscirete, dopo vari tentativi, a tirare fuori degli scatti qualitativamente buoni.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Precedente storia

Ritagliare le fotografie: giusto o sbagliato?

I migliori scatti della settimana dei lettori di The Street Rover!
Prossima storia

I migliori scatti della settimana dei lettori di The Street Rover!

Gli ultimi da