Cartelloni pubblicitari: come sfruttarli per le nostre fotografie di strada

Cartelloni pubblicitari: come sfruttarli per le nostre fotografie di strada

257 views

Eccoci tornati ad un nuovo articolo per la sezione “Punti di Interesse“. Oggi vi parlerò di un elemento molto sfruttato dagli attuali fotografi odierni e poco conosciuto da chi si è avvicinato da poco al mondo della fotografia di strada. Sto parlando dei cartelloni pubblicitari, un elemento che offre vari spunti da poter sfruttare per le nostre immagini, ma soprattutto un elemento facilmente ritrovabile nel contesto cittadino.


Cartelloni Pubblicitari: gratis e convenienti!

I cartelloni pubblicitari sono un’espediente maggiormente ritrovabile in tempi moderni. Ad aver contribuito a questa diffusione, se non vera e propria esplosione di quest’ultimi, è stato l’aumento del consumismo che ha portato alla creazione di strategie di marketing sempre più agguerrite.

© Gianluca De Dominici

Se tralasciamo per qualche momento il mercato e la sua follia, scopriamo che questi elementi possono giovare positivamente alla produzione di immagini, soprattutto se puntiamo a delle tematiche legate al contrasto o al buffo. Questo tipo di approccio, già discusso in un nostro articolo precedente, ci permette di creare degli scatti che riescono a toccare ed incuriosire anche chi di fotografia non ne mastica giornalmente.

© Gianluca De Dominici

A dare maggior enfasi a questa modalità di approccio è la forte commistione fra due mondi: quello quasi onirico delle pubblicità, in cui partecipano personaggi del cinema o famosi, e quello reale, dove la vita si svolge e dove la quotidianità prende piede. Questo legame favorisce la creazione di uno shock emotivo e visivo che attrae fin da subito l’osservatore e lo introduce in un universo quasi magico.

Nils Jorgensen: il “re” delle sovrapposizioni

Uno tra gli autori che mi vengono in mente che fanno uso di questi elementi per i propri scatti, è Nils Jorgensen: fotografo inglese molto conosciuto nel panorama fotografico odierno.

© Nils Jorgensen

Il fotografo inglese sfrutta tutti gli elementi all’interno della sua inquadratura per creare delle immagini in cui vi è uno stretto legame tra personaggi “esistenti” e personaggi “inventati”. Dietro questa creazione c’è, oltre ad un “occhio” per la ricerca veramente delizioso,  una scelta di un’ottica tele per poter schiacciare la prospettiva e quindi accentuare la scena.


I suoi scatti sono meravigliosi, da farti rimanere inchiodato davanti allo schermo chiedendoti come sia riuscito a catturare un momento così particolare ed irripetibile.

Come poter sfruttare allora questi elementi?

Per concludere, i cartelloni pubblicitari sono degli ottimi elementi su cui lavorare. Sono ritrovabili in moltissime zone della nostra città e sopratutto sono gratuiti! Il mio consiglio è quello di spostarvi in zone maggiormente trafficate (come il centro cittadino) e da li cercare i cartelloni più interessanti, successivamente basta aspettare il soggetto giusto e scattare.

Sembra facile, ma in realtà in questi casi la fortuna gioca un ruolo fondamentale per poter portare a casa uno scatto davvero importante!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Libri fotografici: quale conviene comprare e perchè
Precedente storia

Libri fotografici: quale conviene comprare e perchè

Prossima storia

I migliori scatti della settimana dei lettori di The Street Rover!

Gli ultimi da